Associazione Nazionale Industrie Metalli non FerrosiMercoledì, 25 Aprile 2018

Utente
Password
 · Nuovo utente?
 · Dimenticato la password?

Weekly Webinar

17 MagConsiglio Genera ...
altri...

PRIMO PIANO: L’industria dell’alluminio italiana chiede alla UE misure di salvaguardia volte a proteggere i propri prodotti e tutti quelli colpiti dalle misure USA
La decisione del Presidente USA di imporre dazi addizionali sulle importazioni di alluminio richiede agli organi di Governo dell’UE di considerare attentamente le contromisure da adottare e all’industria di valutare la portata per evitare provvedimenti dannosi o, addirittura, controproducenti.

La Commissione ha due alternative: misure di ritorsione (retaliation) o di protezione (safeguard measures); ciascuna di queste ha effetti e benefici propri che vanno attentamente valutati.

Per quanto riguarda la finalità, la ritorsione ha lo scopo di manifestare disapprovazione e opposizione, su un piano più politico, al paese che ha adottato le misure. Può esercitarsi su qualsiasi altra categoria di prodotti non necessariamente collegati all’industria colpita (Harley Davidson, bourbon, succo d’arancia) e colpisce un solo paese (gli USA), a discrezione della Commissione UE, con provvedimenti di qualsiasi natura: dazi, contingenti o altro.

Le misure di protezione, invece, hanno lo scopo di tutelare il mercato dell’UE dalle diversioni dei flussi commerciali verso l’Europa prodotte dalla chiusura del mercato USA. Proteggono selettivamente i prodotti dell’industria dell’alluminio colpiti e sono validi erga omnes, non potranno cioè entrare prodotti di alluminio in eccesso al normale da qualsiasi provenienza. Quanto allo strumento disponibile si tratta, di solito, di un contingente (limitazione quantitativa) stabilito come media delle importazioni degli ultimi tre anni; possono pertanto continuare le normali importazioni soggette ai dazi correnti. I dazi aggiuntivi sono previsti solo per importazioni maggiori del contingente. Infine le misure di protezione sono soggette ad un’indagine preliminare alla loro adozione che dà garanzia di non discriminazione a tutte le parti in causa.

NEWS: Abbonati ai Servizi Assomet
Vuoi accedere alle aree riservate agli abbonati?

Clicca qui.

PRIMO PIANO: Assomet diventa social. FOLLOW US!!!
Seguite Assomet sui social per rimanere sempre aggiornati sugli eventi, sulle news, sulle comunicazioni istituzionali e sulle ricerche e studi di mercato, in modo rapido e veloce e da qualsiasi posizione voi vi troviate!

linkedin www.linkedin.com/in/assomet

twitter www.twitter.com/assomet

Vi aspettiamo ;)


PRIMO PIANO: Scopri i servizi Assomet!!
REGISTRATI SUBITO GRATUITAMENTE come Nuovo utente per avere accesso alle rilevazioni quotidiane, o contattaci per avere maggiori informazioni sulle nostre PUBBLICAZIONI STATISTICHE, rilevazioni dei prezzi all'ingrosso su piazza Italiana ed altro ancora.

PRIMO PIANO: Chi Siamo
ASSOMET è l'Associazione Nazionale degli imprenditori della metallurgia non ferrosa.

Fondata nel 1946, aderisce a Confindustria ed inquadra le aziende italiane produttrici e trasformatrici di metalli non ferrosi: ALLUMINIO, RAME, PIOMBO, ZINCO, NICHEL, STAGNO, METALLI PREZIOSI E METALLI MINORI.

L'Associazione opera per la difesa degli interessi dell'industria, a livello sia nazionale che internazionale, e per lo sviluppo del settore creando le premesse per l'incremento dell'attività delle singole imprese associate.



Copyright contenuti ASSOMET - Viale Sarca, 336 - 20126 MILANO - Tel. +39 02 66146580 Fax +39 02 66146599 - C.F. 02776350155
Sito Realizzato da FREEDEQ - Web Design by ZAKLAB